indice news            QUADERNI  VIETNAMITI
                                           Supplemento Annuale di "MEKONG" - Notizie dal fiume e dintorni


QUADERNI VIETNAMITI
Monografici di approccio storico e socio-culturale sul Sud-Est Asiatico, con particolare riferimento a Viet Nam, Laos e Cambogia. Sono pubblicati dall'editrice Neos di Torino in lingua italiana con abstracts in lingua inglese e numerose immagini in bianco e nero. Vi contribuiscono alcuni dei più interessanti saggisti "storici", come CharleS Fourniau ed alcuni fra i più prolifici giovani studiosi internazionali.


 

N.1 / Anno I - 2002
SCRITTI SU:  VIETNAM  LAOS  CAMBOGIA
A cura di Pino Tagliazucchi
Indice

-
Il pennello, la penna .... (Aalin Guillemin)
- Ho Chi Minh in Cina (Pino Tagliazucchi)
- Dall'ideogramma all'alfabeto (Sandra Scagliotti)
- Il IX° Congresso del P.C.V. (Fulvio Maino)
- I mutamenti istituzionali in Viet Nam (Nicola Morgantini)
- Il microcredito: fornire la canna da pesca (Sara Rezoagli)
- L'architettura religiosa in Laos (M. Adelaide Lala Commeno)
- Cambogia: Uno sguardo alla danza classica khmer (Massimo Riva)

 

 


N.2 / Anno II - 2003
MERCANTI, SOLDATI, GENERE, CITTÀ
A cura di Sandra Scagliotti
Indice
- La conoscenza del Viet Nam in Europa fra Medio Evo ed età moderna. Mercanti, viaggiatori e missionari nel Campa e nel Dai Viet, da Marco Polo a Cristoforo Borri (Fabio Tosi)
- Dante in Viet Nam. Problemi di comunicazione interculturale (Nguyen Van Hoan)
- Come e perché studiare il Viet Nam Coloniale (Charles Fourniau)
- Vo Nguyen Giap, contributo per una biografia (Pino Tagliazucchi)
- L'esercito dai "lunghi capelli". Cenni sull'esperienza delle donne nella resistenza anti-francese in Viet Nam (Sandra scagliotti)
- Sai Gon, città crocevia (Nguyen Huu Thai)
- Globalizzazione e povertà: gli investimenti diretti esteri in Viet Nam (M.o Riva)
- Pari opportunità e politiche di genere in Viet Nam (Sara Rezoagli)
- Sviluppo urbano sostenibile. Prospettive dal Nord America e dall'Asia (N. H. Thai)
- Kuon puos keng kang, la figlia del re serpenti ovvero la rinascita del cinema cambogiano (Massimo Riva)
-
In ricordo di ENRICA COLLOTTI PISCHEL (Miguel Gugliemo Torri - Fausto Cò)

 

             

N. 3 / ANNO III - 2004

"PERCORSI  INDOCINESI"

Uno sguardo diacronico fra Storia, Antropologia e Arte.
a cura di Sandra Scagliotti
nota introduttiva di Fausto Cò

NOTA INTRODUTTIVA                           INDICE
 

 

N.4 / ANNO IV  2005  - Viet Nam  Laos  Cambogia  Birmania (villaggio)

In ricordo di Pino Tagliazucchi - di Sandra Scagliotti
La storia altra: un approccio al villaggio - di Enrico Lobina
Oltre la cortina di bambu - Spunti di riflessione sul villaggio vietnamita di Sandra Scagliotti
Militarismo e scarsità alimentare: il dramma della società rurale in Birmania - di Marcella Atzori
Il villaggio cambogiano: un approccio metodologico - di Nicola Mocci
Cambogia rurale: un universo in trasformazione - di Massimo Riva
Vo Nguyen Giap: contributo per una biografia - di Pino Tagliazucchi
Cronache musicali - di Fulvio Albano e Sandra Scagliotti
Il Teatro delle Marionette sull'acqua del Viet Nam - di Ivan Olgiati

Il museografico di Hanoi  - Investimenti in Viet Nam  -  Asia Major 2003 -
Una preziosa donazione alla Biblioteca E.C. Pischel - L'Istituto Ricci di Macau
Un contributo su La Pira - Nuovi strumenti musicali tradizionali acquisiti a Torino (Biblioteca)

 

QUADERNI VIETNAMITI  - N. 5
CARTOLINE DALL 'ASIA DEL SUD-EST
Dalla propaganda coloniale allo Zippo souvenir (a cura di Nicola Mocci)

INDICE

"ESOTISMO CHE INCAPSULA, IMPRIGIONA, INCISTISCE"...
L'UNIVERSO DI IMMAGINI DELL'ODIERNO VIAGGIARE

Hai mai visto un popolo che smette di crescere? Viet Nam: cronache di viaggio e Zippo souvenir  Sandra Scagliotti

II turismo in Indocina, propaganda della politica coloniale Nicola Mocci

Etnie, cultura, primitivismo: la rappresentazione dell'etnicità nel turismo italiano in Cambogia Federica Ferraris

IL MONDO E L'IMMONDO
II paradiso perduto? Tsunami e turismo intemazionale nelle coste sud tailandesi  Monica lorio
L'ecoturismo in Malaysia tra business e sostenibilità   Andrea Corsale

TURISMO, PONTE IDEALE TRA CULTURE, SAPERI E BISOGNI?
Viet Nam, flussi turistici e prospettive   Enrico Lobina
Visit Malaysia Year 2007: Giubileo Nazionale o Giubileo Politico?   Nicoletta Mocci

Segni e forme
Nel giardino musicale vietnamita.Settembre Musica 2006: un grande evento a Torino  E.R.
Alla scoperta delle musiche del Viet Nam  Sergio Bonino
Tràn Vàn Khé, il "generale" che non va in pensione   S. Sc.

Incontri in biblioteca - V. B.
2007 Anno dell'Italia in Viet Nam - E. R.

Tesi e ricerche
Letture asiatiche
Convegni

___________
Il viaggiare mi sembra un esercizio giovevole. L'anima vi si esercita continuamente a notare cose sconosciute e nuove; e non conosco scuola migliore per formare la vita che apportarvi continuamente le diversità di tante altre vite, idee usanze, e farle gustare una così perpetua varietà di forme della nostra natura.
Il corpo non vi rimane ne ozioso ne affaticato, e questo moto moderato lo mette in allenamento.

M. De Montaigne, Saggi

Esce il quinto numero di Quaderni vietnamiti col titolo: "Cartoline dall'Asia del Sud Est " con l'obiettivo di mostrare alcune immagini di questo angolo dell'Asia e nell'intento di evidenziare sovrastrutture e stereotipi occidentali legati a guerre, genocidi, distruzioni, penuria o esotismi...
Per questo, si e scelto di dar spazio al "tempo libero" che, come l'arte o il gioco, ha sempre avuto un ruolo marginale nelle scienze sociali e storiche e scarsa considerazione al cospetto dei temi legati all'attività lavorativa, fino a quando, in tempi recenti, non ha cominciato ad essere fonte di reddito.
Il turismo, infatti, da quando è venuto ad affermarsi come propulsore economico per molti paesi ha ottenuto un posto rilevante nel consesso delle scienze, ove tuttavia si è teso a prediligere lo studio dell'organizzazione di un sistema in cui i protagonisti sono gli operatori, gli addetti ai lavori le infrastrutture al servizio dei profitti delle vacanze. Anche per questo motivo si è trascurato di occuparsi di una reale conoscenza delle culture.
Tale disparità appare ancora più marcata quando si esamina il fenomeno nei Paesi del Sud del mondo, dove, povertà materiali e incapacità di autodeterminare politiche turistiche si scontrano con un neo-colonialismo dell'industria delle vacanze fatto di speculazioni immobiliari, distruzione dell'ambiente, sfruttamento della prostituzione, negazione di diritti fondamentali.
È fuor di dubbio che il turismo abbia contribuito ad abbattere cortine di ferro, ridefinire frontiere e consentire una osmosi politica e culturale - leggasi cooperazione economica - tra stati. Sorprende, osservare come questo fenomeno abbia attraversato in tempi rapidissimi, il Sud est asiatico, storicamente frammentato e diviso da barriere geografiche, culturali, ideologiche.
Conforta apprendere come Viét Nam e Cambogia stiano gettando le basi per la costruzione di salde relazioni economiche nel settore turistico sciogliendo antiche rivalità. È fuor di dubbio che tali aspetti, impliciti nel fenomeno stesso del turismo, costituiscano un successo socio-politico - ovvero "Mission civilisatrice" delle multinazionali dei viaggi - ma è altresì vero che siano anche fautori di conseguenze negative nel caso di un uso distorto del sistema.
(...)
Piace rimarcare, invece, come Paesi martoriati dagli eventi bellici come il Viét Nam abbiano cominciato a sviluppare un turismo interno e un micro-movimento all'estero, fatto di visite ai luoghi culto, ma soprattutto di soggiorni nelle località marine. Emerge, fra l'altro, che i Malaysiani tengano particolarmente, quest'anno, a pubblicizzare i loro eventi turistici, legati al cinquantesimo anniversario dell'indipendenza, anche in Viét Nam.
(...)
Con questo numero di Quaderni Vietnamiti ci si è proposti, pertanto, di offrire prospettive differenti per un approccio al fenomeno del turismo nell'Asia del sud est. Un album di immagini raccolte nello "stile selvaggio"degli studi culturali, senza netti confini disciplinari ma rigorosi nell'impostazione metodologica...
(dall'introduzione)

IL VOLUME PUÒ' ESSERE RICHIESTO
- alle varie sedi regionali dell'Associazione nazionale Italia-Viet Nam   [email protected]
- al Centro di studi vietnamiti onius  [email protected] (Tei. 011 655.166 - Fax 011 66.86.336)
___________________
cit. in MACZAK ANTONI, Viaggi e viaggiatori nell'Europa moderna. Laterza, Bari 1994, p. 409.
 

                         top del file