L'ala di bronzo
un'indagine del Mandarino Tan
di Thanh Tran-Nhut

PONTE ALLE GRAZIE © 2005  -  pp.275

Con il linguaggio mitico delle fiabe, ma anche quello concreto del noir, l'autrice ci accompagna in un mondo indimenticabile intriso di mitologia e di sangue. Lì, affondano, le ragioni della verità terribile che il Mandarino Tan dovrà scoprire. (Marco Vichi)

Questa volta è il Vietnam del sud a fare da sfondo a quella che forse è la più importante - per sé, se non per tutto il Paese - indagine del Mandarino Tan. Accompagnato dal fedele amico Dinh, il detective torna, per un breve soggiorno, al paese natale. Ma il romanzo del ritorno presto si trasforma in un giallo ricco di suspense.
Succede di tutto. L'anziana madre lo prende per il marito scomparso da venticinque anni; il fantasma di una vergine aggredisce e violenta chi si avventura nella giungla; un uomo muore per autocombustione; il capitano delle guardie cerca di farsi violentare dal fantasma esibendosi in uno spogliarello da manuale.
E gradualmente, le verità sui delitti recenti si annodano a quelle dei misteri del passato: la scomparsa del padre di Tan, l'incendio della casa di una famiglia Cham. Un intreccio avvincente che nulla toglie alla raffinatezza dell'ambientazione cui ormai sono affezionati i lettori di Tran-Nhut: il Vietnam del Seicento con le sue tradizioni, i suoi colori e profumi, la sua sensualità. E anche la politica.
Impariamo che le divisioni interne tra Nord e Sud non sono solo storia recente, affondano le radici in secoli di contese per il potere. Una lotta spietata che vede in campo le più crudeli e moderne risorse: se Tan non risolve il caso al più presto, qualcuno potrebbe servirsi di un'arma batteriologica...  L'ala di bronzo è una puntata imperdibile delle indagini del Mandarino Tan: per gli appassionati del giallo, per gli storici, per chi ama l'Oriente.